Logo LoescherTestata

Sul grande schermo

“Good Night, and Good Luck” era la frase che concludeva ogni puntata del programma See it now, condotto dal celebre giornalista statunitense Edward Munrow sulla rete televisiva CBS. Nel 1954, Munrow denunciò la caccia alle streghe scatenata dal fanatico senatore Joseph McCarthy contro le infiltrazioni comuniste nella pubblica amministrazione e nella cultura americana, e dette un contributo decisivo alla sua sconfitta. La vicenda è raccontata nell’omonimo film diretto da George Clooney nel 2005, girato in bianco e nero per meglio ricreare l’atmosfera dell’epoca.

Nella sezione dedicata alla carta stampata vi abbiamo proposto la ricostruzione dello scandalo Watergate proposta da Alan Pakula in Tutti gli uomini del presidente. Frost/Nixon - Il duello di Ron Howard (2008) ricostruisce i retroscena della celebre intervista che il giornalista britannico David Frost realizzò con Richard Nixon nel 1977. Travolto dallo scandalo, il presidente si era dimesso da tre anni, ma non era mai stato processato e sperava con questa intervista di riabilitarsi. Le cose non andarono come aveva sperato.

Bowling a Columbine (2002) è un film documentario di Michael Moore che affronta il tema della libera circolazione delle armi partendo dalla strage dell’aprile 1999 nella Columbine High School, dove due studenti uccisero senza apparente motivo dodici compagni e un insegnante, e ferirono altre 24 persone prima di suicidarsi. Moore ha realizzato interviste in tutti gli Stati Uniti e in Canada, ma i mezzi che ha usato erano tutto sommato modesti: telecamere digitali, set improvvisati, poche luci. La forza del documentario, che tra l’altro è stato premiato al festival di Cannes, è tutta nei contenuti, e in un montaggio serrato e incalzante.